Mumble

Da Partito-pirata.

Questa è una guida a Mumble, realizzata seguendo consigli e guide che si trovano sul web.

Nota bene: I Pirati si connettono spesso al servizio gentilmente offerto dal server mumble.piratenpartei-nrw.de (porta standard 64738) nel ramo "International / Partito Pirata Italiano"

Indice

Installazione

Mumble è un software open source e multi-piattaforma pensato come applicazione di chat vocale a bassa latenza per gruppi di persone anche molto estesi: è possibile scaricare il file per l'installazione direttamente dal sito ufficiale.

PC

Smartphone

Installazione

Nota bene: Se non usate la versione Windows saltate questo passaggio.

Una volta scaricato il software, procediamo con il setup, semplicemente avviando l'installazione con un doppio click (mentre per quanto riguarda gli utenti che usano Windows 7 dovranno cliccare con il tasto destro e selezionare la voce Esegui come amministratore).

Non appena cliccato, vi si presenterà la seguente finestra chiedendovi la lingua con cui installare il software:

Installazione 1

Andando avanti, accettando le condizioni di licenza d'uso (una veloce lettura non guasterebbe):

Installazione 2

Adesso selezioniamo i componenti che vogliamo installare. Per l'installazione del solo client, che ci permetterà di parlare e scrivere con gli altri utenti, vanno bene quelli selezionati di default. Andiamo avanti:

Installazione 3

La cartella d'installazione per la maggior parte delle volte va bene così ma se avete altre esigenze potete sempre cambiarla:

Installazione 4

Stesso discorso con il menù Start e andiamo avanti:

Installazione 5

Ad installazione conclusa passiamo alla configurazione del software.

Configurazione audio

Dopo aver installato il programa e dopo averlo avviato, vi troverete davanti ad alcune finestre che vi guideranno nella configurazione: questa è la fase più "critica", il settaggio vero e proprio del client, in modo da configurarlo al meglio senza che si verifichino echi, "ritorni di voce" e/o altri malfunzionamenti che potrebbero infastidire noi stessi e altri users nel canale. Il wizard di sintonia dell'audio che ci viene proposto la prima volta che avviamo Mumble può essere riavviato tutte le volte che lo desideriamo dal menu Impostazioni > Audio Wizard.

Configurazione audio 1

Date ok ad eventuali messaggi relativi all'audio per passare alla finestra successiva, che vi permetterà di scegliere l'hardware audio di input ed output e regolare il sonoro in entrata ed in uscita.

Configurazione audio 2

Facciamo attenzione a selezionare le caselle "Usa cancellazione eco" e "Abilita audio posizionale" come nello screen poco sopra.

Nella prossima schermata, "sintonia dispositivo", ci verrà proposto di modificare la latenza (in millisecondi) di buffer che il programma userà come scambio di pacchetti dati; vanno benissimo 50 ms come impostato di default, ma già da 20 ms dovrebbero dare un audio fluente.

Configurazione audio 3

In questa fase, "sintonia volume", dovrete impostare il taglio dei volumi, per farlo basterà provare a parlare usando dei toni diversi di voce, come suggerisce la procedura guidata, prima a voce alta e poi bisbigliando. Quando parlate la barra si deve sempre trovare nella zona verde, se si trova nella parte blu basta muovere il cursore verso sinistra, metre se si trova nella parte rossa basterà abbassare il volume dal pannello di controllo.

Configurazione audio 4

La prossima schermata, "Rilevamento dell'attività della voce", ci aiuterà a configurare al meglio la sensibilità del nostro microfono: quest'ultima varia sempre in base al microfono utilizzato e ai settaggi della scheda audio che utilizziamo per collegarci a Mumble. Lasciate selezionata la voce "Rapporto segnale/rumore" e provate a parlare un po' per vedere la barra del segnale fin dove si spinge. Nella maggior parte dei casi dovrebbe autoconfigurarsi se parlate un po'.

Configurazione audio 5

Dalla schermata che segue è possibile scegliere il consumo di banda, secondo la propria connessione, e se lasciare abilitati gli avvisi vocali o no: sulle impostazioni di qualità andiamo a selezionare "Bilanciato" mentre in Impostazione notifiche selezioniamo "Disattiva sintesi vocale e utilizza invece i suoni", per disabilitare la voce che si mette in funzione quando nel canale o, più in generale, nel server accade qualcosa, come l'ingresso di un nuovo membro, lo spostamento di canale o l'uscita di qualcuno dal canale.

Configurazione audio 6

La prossima schermata ci fornirà l'audio posizionale, una simpatica opzione che restituisce i suoni a secondo della posizione degli utenti quando si usa Mumble abbinato ad un gioco multiplayer online. Possiamo tranquillamente selezionare la voce "usa cuffie" ed andare avanti.

Configurazione audio 7

L'ultima schermata ci avvisa che abbiamo completato il wizard e siamo adesso pronti ad utilizzarlo. Selezionate o deselezionate a vostro piacimento "Invia statistiche anonime al progetto Mumble per migliorare il programma".

Configurazione audio 8

Nota bene: Durante la configurazione del wizard audio anche se già connessi ad un server gli altri utenti non possono sentirvi.

Certificato

Il certificato digitale è un protocollo di sicurezza e d'identificazione che il sistema di Mumble usa per riconoscere un utente all'interno del server (registrazione/autenticazione, poteri all'interno del canale e quant'altro) in quanto i server possono essere configurati in modo da utilizzare questa funzione. Sebbene Mumble funzioni correttamente anche senza tale certificato alcuni server lo richiedono obbligatoriamente.

All'avvio del wizard del certificato, che possiamo avviare in ogni momento dal menu Impostazioni > Wizard del certificato, ci troviamo davanti la finestra seguente dalla quale selezioneremo "Crea nuovo certificato".

Certificato 1

La prossima schermata ci invita ad inserire le credenziali per il certificato. Andremo quindi ad inserire il nostro nickname accompagnato dal nostro indirizzo e-mail ufficiale, ovvero quello con cui ci siamo certificati.

Certificato 2

L'ultima schermata ci chiederà di andare a salvare il certificato in una cartella nel nostro computer. Un backup di tale file è consigliato anche per l'eventuale utilizzo futuro su altre "macchine".

Connessione

Cliccando su Server > Connetti vedremo la lista dei server a cui è possibile connettersi. Se il server a cui dovremo connetterci non è in questo elenco (cosa probabile visto che di volta in volta verrà usato un server diverso in base alla disponibilità e al numero massimo di utenti che potrebbero connettersi) clicchiamo su "Aggiungi" ed andiamo a compilare i dati richiesti nella finestrella che appare.

Connessione 1

Adesso il server PPITA ServerTest figura tra i preferiti. Per connettervi selezionatelo e cliccate su "Connetti".

Se alla prima connessione vi appare il messaggio che segue accettate il certificato e proseguendo entrerete nel canale.

Connessione 2

Utilizzo

Microfono e speaker

In qualsiasi momento potete disattivare/riattivare microfono e casse cliccando sui relativi tasti.

Microfono e speaker

Registrazione

È possibile registrare la sessione di chat vocale per poterla riascoltare con calma in un secondo momento o per poterla inoltrare a chi non ha potuto essere presente. Basta semplicemente cliccare sull'icona rotonda rossa in alto (Registra) e sul tasto Start nella finesta che appare, dove sarà possibile scegliere formato e destinazione del file audio che verrà creato. Si consiglia di usare OGG o FLAC come formato del file in quanto formati aperti.

Registrazione 1

Registrazione 2

Configurazione avanzata

Tutte le impostazioni audio e di configurazione del programma precedentemente modificate tramite wizard possono essere modificate "direttamente" dal menù Impostazion > Configurazione (in alcune versioni troveremo Configurazione > Impostazioni) e mettere il segno di spunta su "Impostazioni avanzate".

Configurazione avanzata

Premi per parlare

Un'opzione importante da configurare è quella che ci permette di "aprire il microfono" ogni volta che dobbiamo parlare anziché averlo costantemente aperto:

  • nel primo caso, ovvero con l'opzione "Premi per parlare", la nostra voce viene trasmessa soltanto tenendo premuto un tasto o una combinazione di tasti (impostabili) come per le ricetrasmittenti
Nota bene: in questo caso vedremo l'icona delle labbra diventare rossa solo quando l'utente sta parlando tenendo premuto il tasto impostato e "spegnersi" diventando grigio quando ha terminato
  • nel secondo caso (opzione "Continuo") la nostra voce viene trasmessa in modo continuo, accompagnata da tutti i rumori di sottofondo. Questa opzione è sconsigliata sia per i rumori di sottofondo sia per l'eco che si crea quando più utenti usano questa opzione. È sconsigliata anche perché così si rischia di non avere una corretta e rispettosa interazione con gli altri utenti.
Nota bene: In questo caso le labbra sono sempre rosse, diviene difficile stabilire chi sta parlando e quando ha terminato, creando notevoli difficoltà di comprensione e riducendo la fluidità della discussione.

Configurazione

Selezionando dal menu Impostazioni > Configurazione (in alcune versioni troveremo Configurazione > Impostazioni) e mettendo il segno di spunta su "Impostazioni avanzate" vedremo tutte le impostazioni che si possono configurare nel software:

Configurazione PTT 1

Nella prima scelta "Ingresso audio" troviamo l'opzione "Metodo di trasmissione" che deve essere impostata su "Premi per parlare" (Push-to-talk).

Subito dopo aver confermato questa impostazione cliccando su "Applica" clicchiamo sulla voce "Scorciatoie" nell'elenco a sinistra e apriamo la pagina relativa alla scelta dei tasti da impostare.

Configurazione PTT 2‎

Se come in questo caso non vi è imposta alcuna scorciatoia clicchiamo su "Aggiungi" e dalla voce "Non assegnato" selezioniamo dal menu a discesa "Premi per parlare"

Configurazione PTT 3

A questo punto è sufficiente cliccare nella colonna "scorciatoie" in corrispondenza di questa voce e premere il tasto o la combinazione di tasti che vogliamo usare per attivare la scorciatoia. Non dimenticando di cliccare sul tasto "Applica" e "Ok" per uscire.

Configurazione PTT 4

Collegamenti esterni

Strumenti personali