PPEU14 seconda fase

Da Partito-pirata.

Bozza di Proposta per l'organizzazione del lavoro per la seconda fase del progetto PPEU14

Potete trovare la pagina riepilogativa della prima fase qui http://www.piratpartiet.it/mediawiki/index.php?title=PPEU14

Indice

Resoconto preliminare SECONDA FASE

La seconda fase si apre all'Assemblea Occasionale di Milano, dove i coordinatori europei Jaromil e Robotica ci incaricano di partecipare al lavoro per l'elaborazione del programma comune dei pp europei

PAD: https://eu.piratenpad.de/ppeu-programme

Hangout 3 aprile

Il primo passo è un hangout la sera del 3 aprile;

partecipano: Enzo Alessi, Gianluca Cornelli, Guy Fawkes, Luciana Negro, Marco Verdecchia, Maurizio d'Este, Mauro Pili, Orso O'Connor; Debora Boschi tenta, ma il computer si guasta; Stefano B. e Massimiliano K. si affacciano senza intervenire.

Si parla in brainstorming su come impostare il programma, in estrema sintesi (e chiedo scusa a chi dovesse sentirsi male interpretato):

  • Enzo e Maurizio danno rilievo ai temi dello strapotere della finanza e della crisi economica;
  • Mauro propone l'orizzonte dell'identità pirata, che deve essere forte e sovranazionale;
  • Guy vede necessario proporre un nuovo modello di sviluppo;
  • Gianluca propone di partire dai beni comuni, associandosi a chi già si batte sul territorio; richiama i tre punti base scritti nella bandiera;
  • Orso considera il quadro europeo - su cui richiama un testo scritto dal gruppo "Esteri" - e la possibilità di individuare obbiettivi magari limitati ma condivisibili e di buon impatto.
  • Ci si lascia, ahimè, senza decisioni operative, rimandate a un incontro successivo.

Hangout 4 aprile

Secondo passo è l'hangout della sera del 4 aprile:

partecipano Enzo, Marco V:, Luciana, Maurizio.

  • Ancora brainstorming; si parla di attività territoriali, di servizi 'pirata' alla cittadinanza
  • Si passa poi al "che fare" per il nostro lavoro:
  • Enzo propone di portare all'AP il lavoro svolto nella prima fase, che, se approvato, è già utilizzabile; a questo viene dato seguito decidendo di mettere in pratica il suggerimento di yanfry per un "Sondaggio con policy 10 gg." in Liquid Feedback.
  • Marco riassume dicendo di procedere per passi:

1. prendere le risoluzioni già approvate e farne testi

2. affrontare i temi ancora vuoti

su questo si concorda

Ripeto qui i link a cui si trovano le risoluzioni (issues) già approvate:

Hangout 6 aprile

Seguono tre hangout:

il 6-4 Marco e luciana: Marco segnala la sua esperienza professionale di informatico nel campo della Sanità e dichiara la sua intenzione di rielaborare la risoluzione sulla

Sanità collaborativa;

Hangout 7 aprile

Il 7-4 Mauro e Luciana: é Mauro sviluppa in modo imho estremamente interessante il suo tema dell'identità pirata applicandolo alla crisi:

  • la crisi noi pirati non dobbiamo affrontarla con gli schemi tradizionali, ma con quelli del nostro punto d'osservazione privilegiato;
  • introduce a questo punto il tema della moneta elettronica, i bitcoin, l'INTERNET DELLA VALUTA;
  • su mia richiesta mi spiega in cinque minuti di che si tratta, e così chiaro che lo capisco! vai!
  • In ogni casso, dal discorso di Mauro risulta come è - per noi pirati - necessario/possibile radicalizzare il programma, semplicemente esplicitando quanto è implicito nel nostro essere "pirati".
  • Mauro si prende il compito di scrivere un'introduzione al programma sul tema "Europa dei popoli", partendo dal testo del pad "Esteri"; lo rielabora e lo mette sul pad che yanfry ci ha aperto per la seconda fase:
  • qui: Preambolo https://ppita_eu14.piratenpad.de/41 (LODE E GLORIA A MAURO, COSI' RAPIDAMENTE OPERATIVO E EFFICACE!)

Ancora il 7-4: Mariano Boco e Luciana:

  • qui il discorso si sposta sul metodo collaborativo;
  • Mariano sottolinea le difficoltà create dalle derive individualiste che ci sono abituali; propone di adottare un metodo di scrittura collaborativa dove si discute un tema, ognuno porta un proprio contributo e la sintesi viene operata da un esterno;
  • si propone di approfondire questo tema e poi di comunicarlo.
  • Concordiamo sul fatto che ci si trova in una situazione di forte sperimentazione.; difficoltà e interesse di questa nostra sfida.
  • Richiamiamo anche il discorso di metodo proposto da Orso:
  • obbiettivo chiaro, tappe intermedie in cui si verifica il lavoro, verifiche periodiche, incontri periodici in conferenze in rete o fisici;
  • ciascuno indica il tempo che ha realmente a disposizione, poco o tanto,
  • su quella base prende un impegno e accetta che il collettivi verifichi se lo mantiene.
  • Nel frattempo è partita una bella iniziativa di Gianluca Cornelli: la trovate qui: Manifesto eu'14;
  • Gianluca assicura anche streaming e panino...
  • sarà seguita da un incontro con i gruppi locali attivi sui temi dei beni comuni (E LODE ANCHE A GIANCARLO, CREATIVO E VELOCE!)

beh, lode anche a tutti noi e soprattutto a chi si darà tanto da fare!

Link utili

Strumenti personali